La folla alla PLAY di Modena 2014

PLAY Modena 2014: è arrivato un bastimento carico di …

Boardgames! E non poteva essere altrimenti!

Sabato scorso sono stato con mia moglie alla PLAY 2014 di Modena. Rispetto all’anno scorso la quantità di visitatori è aumentata in maniera esponenziale. Solo per dare un’idea: nel 2013 siamo arrivati dritti dritti al parcheggio della fiera e con una cassa sola aperta alla biglietteria no abbiamo fatto un solo minuto di coda.

PLAY 2014 … coda per entrare al parcheggio e barriere anti ingorgo alle biglietterie (tutte aperte). Mezz’ora di tempo per fare i biglietti! Tavoli dimostrativi sempre strapieni. Insomma, con PLAY 2014, Modena si candida a diventare uno dei più importanti eventi ludici nazionali, secondo solo a Lucca Games & Comics ma con il vantaggio di una logistica migliore (la fiera è a meno di un chilometro dall’uscita di Modena Nord della A1).

Ma cosa ho portato a casa dal sabato ludico modenese?

Un’orgia di giochi!

Ecco una rapida carrellata dei miei acquisti, alcuni a prezzo pieno, altri a prezzi scontatissimi e altri, addirittura, regalati.

Concordia

L’avevo già scritto qualche giorno fa. Uno dei motivi che mi ha spinto a visitare la PLAY 2014 è stata la presentazione della versione italiana del nuovo capolavoro di Mac Gerdts: Concordia!

La Cranio Creations ha presentato in anteprima la nuova creazione dell’autore tedesco: un gioco di tema storico ambientato nel periodo d’oro dell’Impero Romano. Si tratta di un German dalle classiche meccaniche; piazzamento lavoratori, controllo del territorio e gestione risorse con un pizzico di deck building. Presto leggerete la mia anteprima su Gioconomicon.net.

Hanabi

Pur non essendo un fan dei giochi di carte (ma un ammiratore di Antoine Bauza), non ho resistito e ho acquistato il suo Hanabi. Un giochino veloce, cooperativo e fregiato del titolo di Spiel des Jahres 2013.

Witches of Blackmore

Gioco di carte di Leo Colovini (regalato con l’acquisto di Concordia allo stand della Cranio Creations)  con tema esoterico (catturare il maggior numero di streghe). Da segnalare la pregevole scatola di latta.

Atlanteon

Altro gioco molto vecchio (1992) ottenuto in omaggio allo stand Giochiniscatola.it con l’acquisto di Siena (vedi oltre). L’autore è il rinomato Reiner Knizia, forse il game designer più famoso al mondo, che qui propone un gioco di carte strategico di guerra ambientato in un mondo fantastico sottomarino popolato da tritoni e mostri degli abissi.

Khan

Gioco recente (2010) che sinceramente non conosco. Mi ha attirato l’illustrazione sulla scatola e la foto dei componenti sul retro … oltre al prezzo stracciato: 10 euro.

Lewis & Clark

Novità presentata in fiera da Asterion Press. Il gioco, illustrato da Vincent Dutrait, uno degli artisti “ludici” che preferisco, è un German light ambientato nel 700 ai tempi dell’esplorazione della Louisiana da parte degli americani dopo la cessione al Governo USA di quest territorio da parte di Napoleone … i puzzilli di legno che rappresentano gli indiani hanno anche la penna!

Siena

Gioco che pensavo introvabile (2005), scovato da mia moglie allo stand di Giochinscatola.it. Tema (Siena nel ‘300) ed autore (Mario Papini) sono italianissimi. Ha vinto il premio Best of Show a Lucca Games nel 2005.

Istanbul

Altra novità Asterion Press dai materiali fantastici e ambientazione mediorientale (mercanti nel bazaar di Istanbul nel medioevo). Si tratta di un altro German di gestione risorse e piazzamento lavoratori con una meccanica innovativa già sperimentata dall’autore in Wunderland, un gioco “sponsorizzato” (cioè creato per la promozione di un parco tematico in Germania) e che ho recensito per Gioconomicon.net.

Zombicide Toxic City Mall

L’attesissima (almeno da me) prima espansione di Zombicide, interamente dedicata agli zombi nel centro commerciale (un classico). Nuovi sopravvissuti e introduzione degli zombivori (le versioni zombi dei personaggi) e degli zombi tossici .. feriscono con schizzi di sangue infetto i sopravvissuti che li uccidono, combattendoli in corpo a corpo.

Abalone

Un astratto da scacchiera degli anni 80 d-e-l-i-z-i-o-s-o!

Regole semplicissime che si spiegano in 2 minuti e partite veloci da 10 minuti al massimo per due giocatori. Su un tavoliere esagonale le biglie nere e le biglie bianche si affrontano in un duello mortale: vince chi riuscirà a mandare fuori dai confini della scacchiera sei biglie avversarie!

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “PLAY Modena 2014: è arrivato un bastimento carico di …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...