La rondella di FINA

Finca, quando i tedeschi sbarcano (ludicamente) a Majorca

Complice l’estate (anche se, a dire il vero, per ora il sole soffre di timidezza e si fa vedere poco da queste parti), il consumo di frutta e verdura aumenta. E viene voglia di giocare a diventare fattori di FINCA a Majorca! Bé, non proprio a tutti, ma a me sì!

Ragione per cui ho ripreso dallo scaffale della mia personale ludoteca la confezione di FINCA, gioco del 2009 firmato da Wolfgang Sentker e Ralf zur Linde, per una partita con mia moglie.

A proposito! Cos’è una FINCA? Dal libretto del regolamento apprendiamo che una FINCA è il classico “casale” contadino tipico dell’isola di Majorca. Buono a sapersi!

Confezione e regolamento di FINCA
FINCA, edito da Giochi Uniti , ha un regolamento che si spiega in 5 minuti e consente di passare un’oretta in allegra spensieratezza agro-ludica

FINCA in due parole

In FINCA ogni giocatore veste i panni di un simpatico fattore dell’isola di Majorca, tutto intento a coltivare frutta di ogni tipo e a portarlo ai mercati con carretti trainati da muli per la vendita (i muli ringraziano). Su una rondella, si muovono i nostri contadini di legno che recuperano i carretti e le merci, per poi scambiarle con le tessere ordine che si trovano sulle varie regioni dell’isola.

La rondella di FINA
Sulla rondella di FINCA si muovono gli ometti di legno. Quando il loro movimento li porta su uno spicchio, si pescano i puzzilli frutta corrispondenti. Quanti? Uno per ogni ometto presente in quel momento sullo spicchio

Quando lo acquistai, ormai parecchi anni fa, fui letteralmente rapito dalla quantità (enorme) di puzzilli di legno e dal fatto che i limoni, le arance, i grappoli d’uva e tutto il resto del verdurame era sagomato! Wow!

Adesso sembrerà strano tutto questo entusiasmo, soprattutto ora che molti giochi propongono materiali in legno sagomati e anche più curati (penso, per esempio, a Concordia di Mac Gerdts o ad Al Rashid del team Yemaia), ma allora (almeno per il sottoscritto) era uno dei primi giochi con così tanti puzzilli colorati e diversi dai soliti cubetti.

I puzzilli sagomati che rappresentano la frutta di FINCA
La dotazione di puzzilli colorati e sagomati dentro la confezione di FINCA è davvero molto bella, quando fa mostra di sé sul tavolo da gioco

Ma alla fine chi ha vinto?

La dotazione di ciascun giocatore in una partita a FINCA
A farsi battaglia a suon di mandorle e olive le squadre gialla e rossa. Ognuna dotata del suo bravo set di tasselli “azione speciale”
Il tabellone di gioco di FINCA
L’isola di Majorca in tutta la sua ludica bellezza. In alto, a destra del mucchio di frutta, le quattro FINCA
Un primo ordine di frutta nella partita a FINCA
La mia squadra di ometti rossi parte bene e faccio subito un ottimo scambio. Con un solo carretto riesco ad assicurarmi due ghiotti ordini di mandorle e fichi. Ma la partita è appena iniziata
Le tessere punteggio di FINCA collezionate a fine partita
Dopo una bella partenza, gli ometti rossi si distraggono un po’ e ne combinano di tutti i colori. Gli ometti gialli, invece, raccolgono frutta e la vendono bene. Al termine della partita a due, dopo circa 45 minuti, ecco il bottino della squadra di rurali di legno che possedevo

Risultato? Gli ometti gialli di mia moglie hanno lavorato benissimo e sottotraccia, raccogliendo 84 punti contro i 77 della squadra dei rossi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...